Puglia: delfino morto soffocato da buste di plastica, a Trani la drammatica scoperta – video diffuso sul web

Il corpo di un delfino senza vita è stato individuato nei giorni scorsi sulla costa di Trani. Stando a quanto riferito da fonti giornalistiche telematiche, il povero animale marino sarebbe deceduto per soffocamento, forse dopo aver ingerito accidentalmente le buste di plastica che questi animali possono facilmente scambiare per cibo. Riportiamo qui sotto il link ad un video diffuso su Facebook:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un fenomeno – quello degli animali marini uccisi da materiali plastici – che si sta manifestando in svariati angoli del mondo, così come riportato anche da siti web che hanno rilanciato le immagini diffuse da svariate organizzazioni ambientaliste ed animaliste internazionali. Ogni anno a perdere la vita non sono soltanto delfini ma anche capodogli, tartarughe marine ed uccelli. Una situazione vergognosa che andrebbe assolutamente contrastata attraverso una costante sensibilizzazione della popolazione finalizzata a promuovere il corretto conferimento dei rifiuti negli appositi contenitori ed impianti di riciclo. Al contempo, servirebbe riconvertire le industre con materiali eco-compatibili e biodegradabili. Non solo:

- Prosegue dopo la pubblicità -

come già riportato da alcune fonti, infatti, a causa delle correnti marine, la plastica ha la capacità di sminuzzarsi in piccolissimi pezzi sino a creare il triste e pericoloso fenomeno delle “lacrime di sirena” ovvero pezzettini di plastica talmente piccoli da essere scambiati per plancton dai pesci (comprese le specie che vengono pescate per la vendita nelle pescherie e nei supermercati). Dunque, occhio a non gettare plastica in mare! Insegnatelo ai vostri figli.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani cliccando qui per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.