Puglia: la molecola di… Dio contro Covid-19: «l’eparina è efficace, forse ci siamo». Nel periodo della Resurrezione la risposta della Scienza

Nel periodo di Resurrezione, anche in Puglia si sta discutendo molto su una molecola che potrebbe stravolgere il destino di migliaia di malati di virus Covid-19:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

così come riportato anche da fonti giornalistiche telematiche, infatti, è la stessa l’Aifa che in una nota chiede verifiche su effetti e potenziale efficacia dell’eparina nella cura di Covid 19. “Poiché l’uso terapeutico delle eparine a basso peso molecolare sta entrando nella pratica clinica sulla base di evidenze incomplete e con importanti incertezze anche in merito alla sicurezza, si sottolinea l’urgente necessità di studi randomizzati che ne valutino efficacia clinica e sicurezza”. Ecco come potrebbe funzionare:

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’obiettivo è quello di evitare lo scatenarsi dell’infiammazione – risposta naturale dell’organismo nei confronti della reazione immunitaria –  che causa la pericolosa ed insidiosa polmonite interstiziale. nella fase iniziale della malattia quando è presente una polmonite e si determina una ipomobilità del paziente con allettamento. La molecola andrebbe introdotta per scongiurare il tromboembolismo venoso.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni via Whatsapp. Inoltre possibile partecipare al gruppo Whatsapp dedicato alla regione Puglia per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.