Puglia: giovane stilista brucia costosi abiti da sposa per protesta “rischiamo fallimento” – il video diffuso sul web

Sta facendo molto discutere un filmato diffuso sul web e poi rilanciato anche da alcune emittenti televisive che mostra un imprenditore pugliese impegnato a bruciare gli abiti da sposa invenduti:

- Prosegue dopo la pubblicità -
“Oggi brucio qui davanti al mio atelier tutta la mia collezione“. E’ stato un gesto estremo di protesta di un giovane talento del made in Italy del settore abiti da sposa. Lo stilista è titolare di un’azienda con sede a Veglie (Lecce), atelier leader nella produzione di abiti da cerimonia e ha dato fuoco ad alcuni della sua collezione. Una decina di pezzi straordinari, di fattura artigianale. “Dò fuoco alle mie creazioni, al frutto del mio talento, all’arte delle mie mani, ma prima di me lo hanno fatto le decisioni economico-politiche” “Si tratta di un simbolo fortissimo di protesta che faccio a nome di tutti i produttori della mia categoria, ma anche a nome di tutti gli imprenditori che fanno parte del settore nozze, che sono tantissimi e che rischiano tutti di fallire, letteralmente ha dichiarato nel video in cui taglia a pezzi e dà fuoco a agli abiti da sposa. Un danno da decine di migliaia di euro. Il link al filmato diffuso sul web:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari (clicca qui per accedervi) per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -