Bari: il gruppo Retake ripulisce la scuola “Carducci” assieme agli studenti. Dai volontari ad un architetto, tutti uniti contro l’inciviltà – video

“Dopo un paio di mesi siamo riusciti a creare un video completo sulla nostra ultima azione eseguita sulle pareti vandalizzate del prospetto della scuola CARDUCCI in Via Napoli. Lo Abbiamo fatto prima che il covid arrivasse a stravolgere le nostre vite e abbiamo finito questa impresa il giorno prima che Conte decidesse le prime restrizioni. Non abbiamo potuto festeggiare e inaugurare l’opera dei volontari come avremmo voluto” – fanno sapere dal gruppo Retake di Bari che, su Facebook, aggiungono:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Quest’opera è stata frutto di tantissimi sacrifici , di almeno 10 interventi tra trattamenti preliminari, pulizia stalli di bici e ringhiere, pulizia portoni ed infine parete. Il progetto di ripristino ha richiesto l’intervento di un architetto e permessi depositati presso la soprintendenza. Ci son voluti mesi anche per trovare le formule giuste che definissero la collaborazione tra istituzioni, soprintendenza, cittadini volontari. Il percorso è stato complesso, costoso e faticoso ma alla fine dopo tanti anni possiamo passare davanti alla scuola senza più vedere le scritte naziste, gli insulti e gli sfregi sulla parete di un istituto storico. La collaborazione tra Retake, comune ( nella persona dell’ ass. Paola Romano) e soprintendenza è qualcosa di pioneristico e farà scuola in tutta Italia. Siamo pronti a condividere pratiche e protocolli, siamo i protagonisti della rivoluzione gentile. Ringraziamo gli studenti della scuola e i bambini dell’CASA Centro Anspi Santa Annunziata e gli educatori Paolo Piemonte e Antonella Maragliulo per il grande aiuto! Grazie infine ad AIMC (associazione maestri cattolici) che ha finanziato l’intervento e reso possibile questo sogno ed in particolare a Francesca de giosa. Per ringraziare invece Rizzi Leonardo videomaker, restauratore, meccanico, imbianchino , cittadino modello invece abbiamo esaurito parole e aggettivi” – concludono da retake Bari. Il link al video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Dopo un paio di mesi siamo riusciti a creare un video completo sulla nostra ultima azione eseguita sulle pareti vandalizzate del prospetto della scuola CARDUCCI in Via Napoli. Lo Abbiamo fatto prima che il covid arrivasse a stravolgere le nostre vite e abbiamo finito questa impresa il giorno prima che Conte decidesse le prime restrizioni. Non abbiamo potuto festeggiare e inaugurare l’opera dei volontari come avremmo voluto. Quest’opera è stata frutto di tantissimi sacrifici , di almeno 10 interventi tra trattamenti preliminari, pulizia stalli di bici e ringhiere, pulizia portoni ed infine parete. Il progetto di ripristino ha richiesto l’intervento di un architetto e permessi depositati presso la soprintendenza. Ci son voluti mesi anche per trovare le formule giuste che definissero la collaborazione tra istituzioni , soprintendenza, cittadini volontari. Il percorso è stato complesso, costoso e faticoso ma alla fine dopo tanti anni possiamo passare davanti alla scuola senza più vedere le scritte naziste, gli insulti e gli sfregi sulla parete di un istituto storico. La collaborazione tra Retake, comune ( nella persona dell’ ass. Paola Romano) e soprintendenza è qualcosa di pioneristico e farà scuola in tutta Italia. Siamo pronti a condividere pratiche e protocolli, siamo i protagonisti della rivoluzione gentile. Ringraziamo gli studenti della scuola e i bambini dell’CASA Centro Anspi Santa Annunziata e gli educatori Paolo Piemonte e Antonella Maragliulo per il grande aiuto!Grazie infine ad AIMC (associazione maestri cattolici) che ha finanziato l’intervento e reso possibile questo sogno ed in particolare a Francesca de giosa.Per ringraziare invece Rizzi Leonardo videomaker, restauratore, meccanico, imbianchino , cittadino modello invece abbiamo esaurito parole e aggettivi

Pubblicato da RetakeBari su Venerdì 15 maggio 2020

Ricordiamo che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari (clicca qui per accedervi) per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.