Puglia: minacce, violenze e atteggiamento di morbosa gelosia. Indagato 36enne foggiano

Nei giorni scorsi, personale appartenente alla locale Squadra Mobile, a seguito di attività investigativa coordinata e diretta dalla locale Procura della Repubblica, ha dato esecuzione applicativa di misura cautelare personale, emessa dal GIP del Tribunale di Foggia, del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla p.o. e obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, nei confronti di P.S. classe 1986. L’indagato si è reso responsabile dei reati di maltrattamento, lesioni e violenza sessuale nei confronti dell’ex compagna convivente P.N. classe 1992.

- Prosegue dopo la pubblicità -

P.S. ha sottoposto a sistematiche vessazioni psico-fisiche la vittima, assumendo nei suoi confronti un atteggiamento morbosamente geloso, impedendole di avere rapporti con i suoi familiari e di indossare gonne o maglie scollate, seguendola ed appostandosi sul posto di lavoro per controllare che la stessa non rivolgesse parola a nessuno uomo. In un’occasione, l’indagato dopo aver spinto la persona offesa sulla veranda dell’appartamento l’ha chiusa fuori, impedendole di rientrare in casa per un paio di ore. In due distinte circostanze, infine, l’indagato ha costretto con violenza e con minacce la vittima ad avere rapporti sessuali completi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero al gruppo Whatsapp della provincia di Foggia è possibile inviare segnalazioni oltre che seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -