Fiera del Levante, la Puglia dell’agroalimentare tra i protagonisti: “Puglia Soul Food” e “Be Wine”

La “Puglia Soul Food”, nel padiglione 18, apre le porte al pubblico per far conoscere le politiche regionali di valorizzazione del mondo agricolo e della pesca, delle risorse naturali e delle e delle eccellenze enogastronomiche pugliesi di produttori locali
Tante le attività, tra convegni, degustazioni e incontri, coordinate dal Dipartimento Agricoltura, sviluppo rurale e ambientale della Regione Puglia e organizzate in collaborazione con associazioni agricole, consorzi di settore e con 26 aziende espositrici di prodotti tipici dell’enogastronomia a marchio Puglia. Inoltre, per la prima volta nel padiglione 20 una vetrina espositiva tutta dedicata al vino.

- Prosegue dopo la pubblicità -

È Be Wine, il ‘Salone Mediterraneo dei vini”, organizzato dalla Regione Puglia e la NuovaFiera del Levante: 31 produttori vinicoli pugliesi racconteranno attraverso i loro vini, con degustazioni e masterclass, il lavoro quotidiano per essere eccellenti in Italia e nel mondo. Una “Enoteca dei vini del Mediterraneo” curata dei Ais Puglia, coinvolgerà inoltre appassionati, esperti e wine lover, con degustazioni, workshop e incontri con i buyer. Agricoltura e pesca sempre più unite nel Padiglione 18 della Regione Puglia in Fiera del Levante, grazie al sostegno del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (Feamp). Dal 3 all’11 ottobre in programma una serie di attività con l’obiettivo di incrementare la consapevolezza del pubblico sui prodotti locali della pesca e dell’acquacoltura sostenibili. In programma, nel corso della settimana fieristica, percorsi esperienzialie sensoriali, di tipo pratico e divulgativo, come i corsi di sfilettatura del pesce, con il coinvolgimento attivo e in sicurezza degli operatori del settore e dei consumatori e che troveranno la massima espressione negli show cooking, tenuti da chef espertiche rappresenteranno l’intera Puglia, dal Gargano al Salento. Ogni giorno sessioni dedicate al pesce e alle ricette, alle qualità e proprietà nutrizionali, con approfondimenti sulla tracciabilità e su come saper riconoscere e scegliere prodotti freschi e locali. Nel padiglione 18 spazio anche alla valorizzazione e alla gestione sostenibile e tutela delle risorse forestali e naturali della Puglia. Sarà allestita una mostra permanente delle specie forestali autoctone pugliesi, con l’esposizione di sei teche nelle quali sono raccolti e catalogati foglie e semi degli alberi e degli arbusti presenti nei Boschi da Seme della Regione Puglia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Inoltre, da lunedì 5 ottobre e sino a domenica 11 ottobre in programma nel padiglione 18 i laboratori per promuovere i boschi didattici, con incontri dedicati al riconoscimento delle foglie, delle piante del sottobosco e di quelle aromatiche, passando ai manufatti con materiali poveri e la cera d’api. Attività possibili in collaborazione con sette aziende agrituristiche e masserie pugliesi iscritte nell’Albo Regionale dei Boschi Didattici della Regione Puglia. In linea con le disposizioni della Regione Puglia per la prevenzione e gestione dell’epidemia da Covid-19, i posti nella Sala convegni sono limitati e, allo stesso, modo gli ingressi all’interno dei Padiglioni18 e 20 sono contingentati. Per registrarsi agli eventi organizzati all’interno dei Padiglioni 18 e 20 è necessario registrarsi sul servizio agenda della Regione Puglia e iscriversi agli eventi gratuiti suhttps://www.regione.puglia.it/web/speciale-fiera-2020

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per la partecipazione agli show cooking, l’ingresso è consentito solo su prenotazione e registrazione presso l’area adibita all’interno del Padiglione 18. Un operatore presente misurerà la temperatura non consentendo l’accesso e la permanenza in caso di un valore superiore a 37,5°. Mascherine obbligatorie all’aperto anche in Fiera del Levante. Lo ha ribadito il presidente di Nuova Fiera del Levante Alessandro Ambrosi, dopo avere appreso dell’ordinanza della Regione Puglia firmata dal presidente Michele Emiliano, che dispone l’uso di mascherine obbligatorie all’aperto davanti a scuole, locali e fermate dei bus. La decisione relativa all’uso del dispositivo di protezione individuale all’aperto era stata già assunta nei giorni precedenti l’apertura della Campionaria.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni via Whatsapp. Inoltre possibile partecipare al gruppo Whatsapp dedicato alla regione Puglia per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.