Puglia: l’eternit cancerogeno scaricato nelle campagne del foggiano

Una scoperta a dir poco inquietante è stata effettuata agli inizi del mese di ottobre 2020 quando il generale Giuseppe Marasco (associazione Civilis/Endas di Manfredonia) ha ritrovato un notevole quantitativo di eternit:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

#AMIANTO #KILLER, gli Ispettori Ambientali Territoriali #CIVILIS #ENDAS coordinati dal Comandante gen. Giuseppe Marasco…

Pubblicato da Giuseppe Marasco su Giovedì 1 ottobre 2020

Gli Ispettori Ambientali Territoriali CIVILIS/ENDAS coordinati dal Comandante gen. Giuseppe Marasco, hanno scoperto un nuovo abbandono di rifiuti pericolosi e altamente cancerogeni per la salute umana, si tratta di un camion che ha scaricato centinaia di lastre di eternit (storico materiale contenente amianto, oggi vietato) ai lati del torrente Carapelle, sulla strada provinciale dopo il ponte dell’Autostrada che dalla stazione di Orta Nova porta verso MANFREDONIA. Il ritrovamento è stato comunicato alle autorità competenti. Si tratta dell’ultima di una serie di scoperte che preoccupano per la salute del territorio ed al contempo fanno riflettere sul fenomeno dei reati ambientali, purtroppo ancora ben radicalizzati nella zona.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero al gruppo Whatsapp della provincia di Foggia è possibile inviare segnalazioni oltre che seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.