Puglia: tentano di rapinare un commerciante e lo aggrediscono a calci e pugni. Arrestato uno dei rapinatori

Nella serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Molfetta su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Trani, che ha valutato ed accolto le esigenze cautelari prospettategli dagli inquirenti, hanno eseguito il provvedimento restrittivo nei confronti di L.V.D., 21enne, molfettese, responsabile di una tentata rapina:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Era il 1° settembre scorso, primo pomeriggio, quando, la vittima, un commerciante di Molfetta, sorprende in flagranza due giovani nel tentativo di rubare merce dal proprio furgone parcheggiato dinanzi all’attività commerciale. Contatta immediatamente il 112, ma istintivamente, in attesa dell’arrivo di Carabinieri, afferra uno dei ladri.  Il secondo malfattore, per garantire la fuga anche al complice, aggredisce il commerciante con pugni e calci riuscendo nell’intento e dandosi alla fuga prima dell’arrivo dei carabinieri. Il commerciante riporta lesioni al volto ed alla testa che vengono successivamente medicate presso l’ospedale Civile di Molfetta.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le indagini successivamente condotte dai Carabinieri della Sezione Operativa di Molfetta, grazie anche alla collaborazione della stessa vittima, hanno permesso di ricostruire l’evento ed identificare i colpevoli. Dalle indagini inoltre è emerso che gli stessi, prima dell’evento delittuoso in questione, avevano anche rubato prodotti alimentari da uno dei distributori automatici presenti in centro a Molfetta. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Trani.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari (clicca qui per accedervi) per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -