Puglia: mentre suona con insistenza al citofono dell’ex marito viene aggredita da un marocchino che le vuole scippare la borsa

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nella notte del 22 ottobre u.s., intorno alle ore 2:00, Agenti delle Volanti di Foggia sono intervenuti presso l’abitazione di un uomo che lamentava la presenza della ex ­moglie, la quale in violazione del divieto di avvicinamento, suonava con insistenza il citofono della sua abitazione. Nella stessa circostanza il richiedente aggiungeva che la donna mentre era in strada era stata vittima di un’aggressione da parte di un uomo che era appena fuggito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli Agenti appresa la descrizione dell’uomo, prima di giungere all’indirizzo indicato si mettevano alla ricerca del soggetto che veniva individuato in una strada adiacente al luogo dell’aggressione. La vittima dopo aver riconosciuto il malfattore, un uomo marocchino di 34 anni, raccontava di essere caduta a terra con le ginocchia, poiché l’uomo nel tentativo di strapparle la borsa tenuta a tracolla le provocava una rovinosa caduta. Lo straniero dopo le formalità di rito è stato tratto in arresto per tentato furto con strappo e condotto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La donna invece è stata denunciata in stato di libertà, per aver violato il provvedimento del giudice.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari (clicca qui per accedervi) per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -