Puglia: a folle velocità nel centro abitato. Danneggia 5 auto e crea panico fra i pedoni. Fermato 30enne altamurano

Poteva avere più gravi conseguenze la condotta di un individuo, che nella prima serata di ieri a bordo della sua BMW ha creato il panico per circo un’ora nel centro abitato di Altamura. La vicenda ha avuto inizio dopo le numerose chiamate pervenute al 112 da parte di numerosi cittadini che, a piedi o a in auto, segnalavano una persona a bordo di un’autovettura di colore grigio che, incurante della segnaletica, dei semafori con luce rossa e dei pedoni, sfrecciava nel centro abitato urtando autovetture in circolazione e in sosta, come avvenuto, in particolare, all’interno di un’area di servizio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le pattuglie della sezione radiomobile e della stazione Carabinieri, attivate immediatamente dalla centrale operativa, si sono quindi messe sulle tracce dell’autovettura segnalata, fino a quando è stata intercettata e fermata nei pressi dell’ufficio postale di via Gravina. Non è stato facile per i militari gestire l’esagitazione del conducente del mezzo, identificato in un 30enne de luogo, celibe, disoccupato, in evidente stato di agitazione. Sono giunti sul posto anche i sanitari del 118 che, riscontrando effettivamente lo stato di alterazione psicofisica in cui versava, lo hanno accompagnato al locale ospedale per gli accertamenti sanitari del caso. Oltre allo sbigottimento generale dei residenti e al pericolo scongiurato di provocare lesioni agli utenti della strada, il bilancio è di 5 autovetture danneggiate delle quali l’uomo dovrà rispondere anche a titolo di risarcimento danni.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp dell’area metropolitana di Bari (clicca qui per accedervi) per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -