Puglia: rubano fiori al giovane defunto. Il padre “me l’hanno ucciso due volte”. La tragedia a Trani

Sgomento a Trani per un tragico episodio che va ulteriormente ed inevitabilmente ad aggravare il profondo dolore per la prematura scomparsa di un ragazzo:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Come molti ricorderanno, infatti, un noto chef di soli 28 anni morì in un incidente stradale il 16 agosto 2017 in via Martiri di Palermo. Da allora il padre lo ha ricordato anche attraverso alcuni fiori posti in un vaso contenente anche una pianta posizionata sul luogo del tragico incidente stradale. Negli ultimi giorni – riportano anche alcune testate giornalistiche telematiche – quei fiori sono stati rubati da ignoti. Il dolore del papà del giovane scomparso va ulteriormente ad alimentarsi:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

«Me l’hanno ucciso un’altra volta» – ha commentato il padre della vittima, che ha regolarmente sporto denuncia alla Polizia Locale. Un episodio che sta facendo molto discutere e che di certo non aiuta una famiglia già colpita da un grave lutto. Ci stringiamo al dolore del padre del defunto, nell’auspicio che l’intera comunità possa condannare questo gesto indecoroso ed ingiusto.

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Inoltre, scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani cliccando qui per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -