Anche in Puglia ristoratori riapriranno per protesta. Lettera al Prefetto: “dimostrateci che i contagi dipendono dalle nostre attività” – video

L’hastag di riferimento sui social è #ioapro e l’iniziativa consisterà nella riapertura al pubblico degli esercizi per protesta contro le nuove restrizioni governative che potrebbero essere introdotte dopo il 15 gennaio:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Secondo quanto riportato da fonti giornalistiche telematiche, infatti, è proprio in questa data che molti ristoratori italiani decideranno autonomamente di mantenere aperte le proprie attività in segno di protesta. Anche in Puglia l’iniziativa sembra sia stata accolta da alcuni imprenditori locali. Dal foggiano si conferma l’interesse ad estendere l’orario di apertura anche nel caso in cui la nostra regione dovesse restare in zona gialla (come in molti ricorderanno, attualmente, nelle “regioni gialle”, infatti, bar, ristoranti e pizzerie non possono restare aperti al pubblico dopo le ore 18,00) sino alle ore serali. In un servizio televisivo diffuso su YouTube. inoltre, si rende noto come alcuni ristoratori del foggiano abbiano consegnato un documento alla locale Prefettura per chiedere di dimostrare che il numero dei contagi possa dipendere o meno dalle loro attività. Link video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/pugliareporter. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui.