Puglia: morì dopo essere stata colpita con calci, pugni e martello. Arrestati gli autori dell’aggressione, sono padre e figlio

A causa di una brutale aggressione, una donna di 43 anni, morì lo scorso  dicembre a Ceglie Messapica (Brindisi). Gli autori del pestaggio G.V. di 41 anni e C.V. di 21 anni, rispettivamente padre e figlio sono stati arrestati nella mattinata di oggi a San vito dei Normanni. La donna fu colpita dagli aggressori con calci, pugni e persino con un martello per debiti di droga.

Fu ricoverata all’ospedale di Taranto, dove fu sottoposta ad un intervento chirurgico. Ma a causa delle gravi condizioni, morì in ospedale. I due aggressori sono stati arrestati con l’accusa di omicidio aggravato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/pugliareporter. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. Ricordiamo inoltre che è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Lecce.

- Prosegue dopo la pubblicità -