Puglia: bar aperto dopo le 23, i titolari inveiscono contro i Carabinieri e un avventore ferisce un militare colpendolo con una testata al volto. Arrestato

Sono ormai le ore 23.00, ma il bar è ancora aperto e alcuni avventori consumano alcolici all’esterno. Succede a Valenzano, in pieno centro, in barba a tutte le norme per il contenimento del covid-19. Questa è la scena che si è presentata a una pattuglia della locale Stazione Carabinieri, impegnata nel controllo del territorio e anche a far rispettare le disposizioni di coprifuoco nelle ore notturne. Ma non è tutto:

- Prosegue dopo la pubblicità -

i titolari, nonostante i ripetuti inviti da parte dei militari a chiudere e a rispettare le disposizioni, non ne vogliono sapere e inveiscono contro i Carabinieri. Inutili i tentativi di calmare gli animi da parte dei due militari che sono costretti a chiedere rinforzi. La situazione degenera velocemente, quando un 35enne, del luogo, che stava all’interno del bar, si scaglia contro uno dei Carabinieri e lo colpisce con una testata al volto, ferendolo, e scappa via. Verrà immediatamente rintracciato e arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Per gli avventori e i titolari scattano le sanzioni covid e il bar viene chiuso per 5 giorni.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Anche  a Grumo Appula il titolare di un bar è stato sanzionato, con contestuale misura accessoria della chiusura per 5 giorni dell’attività, perché dopo le 21 stava somministrando bevande a un avventore, anche lui sanzionato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/pugliareporter. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.

- Prosegue dopo la pubblicità -