Puglia: furto di oltre 3mila bottiglie di vino pregiato da un deposito barese. Arrestati 4 malviventi che si erano finti clienti

Nel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Mobile ha eseguito un’ordinanza cautelare, emessa dalla Sezione G.I.P. del Tribunale di Bari, con cui è stata disposta la custodia in carcere nei confronti di quattro pluripregiudicati, ritenuti responsabili del reato di furto aggravato in concorso. L’attività d’indagine, trae origine da un ingente furto di vini e champagne, avvenuto lo scorso 26 giugno, presso il deposito del venditore all’ingrosso “Vinarius”, ubicato nel quartiere di Bari San Paolo. Nello specifico:

- Prosegue dopo la pubblicità -

i quattro arrestati, in concorso con altri soggetti non ancora identificati, sono riusciti a trafugare 3.380 bottiglie, per un valore complessivo di oltre €150.000, avvalendosi di due furgoni rubati poco prima di colpire il deposito di vini. Gli agenti della Squadra Mobile sono riusciti a ricostruire, nel dettaglio, le modalità di azione del gruppo grazie ad una meticolosa analisi delle immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza e del tracciamento dei veicoli utilizzati dagli indagati per effettuare sopralluoghi e poi colpire l’obiettivo. I quattro arrestati, appena due ore prima del furto, si trovavano all’interno dell’enoteca, fingendosi clienti, al fine di porre in essere le condizioni materiali per la buona riuscita della successiva operazione criminosa;

- Prosegue dopo la pubblicità -

quella sera stessa, intorno alle 21.00, altri complici dei predetti arrestati, hanno portato a termine la propria azione predatoria. Utilizzando due furgoni rubati poco prima ad una ditta ubicata nei pressi dell’obiettivo, i quattro hanno nuovamente raggiunto il deposito e, una volta entrati attraverso la porta manomessa precedentemente, si sono impossessati in breve tempo dell’ingente quantitativo di bottiglie. Grazie agli elementi raccolti nel corso dell’indagine, questa Procura della Repubblica ha potuto chiedere ed ottenere il provvedimento cautelare. Proseguono le indagini per la ricerca degli altri complici del gruppo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/baripuglia. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.

- Prosegue dopo la pubblicità -