Orrore nel Tarantino: maltrattata dallo zio “orco” che la incatena e tenta di darle fuoco. Arrestato 49enne

Orrore a Palagianello, in provincia di Taranto dove un uomo di 49 anni è stato arrestato con l’accusa di violenza e sequestro di persona. L’uomo, che viveva insieme ad una sorella e ai due figli di quest’ultima, da anni maltrattava e terrorizzava i tre familiari:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Molto spesso legava al letto la sorella malata mentre alla nipote 25enne, che cercava di ribellarsi, la incatenava. In una circostanza l’uomo ha persino cosparso la ragazza di un liquido infiammabile nel tentativo di darle fuoco. Fortunatamente è stato fermato in tempo dalla sorella e dal nipote. L’uomo, inoltre, aveva persino praticato un foro nel muro divisorio tra la sua stanza e quella della 25enne, per far passare una lunga catena che teneva legata la ragazza.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La nipote, che sino all’età di 19 anni aveva vissuto in una comunità e poi era tornata a vivere con i suoi familiari nella casa dello zio materno, dopo quasi un anno di vessazioni da parte dello “zio orco” e con l’aiuto di una educatrice, lo ha denunciato e fatto arrestare.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Taranto per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

 

- Prosegue dopo la pubblicità -