Puglia: si divincola e si getta per terra per non seguire i Carabinieri. Si era recato al Comune di Giovinazzo per chiedere il reddito di cittadinanza, arrestato pregiudicato

I Carabinieri della Stazione di Giovinazzo, hanno arrestato un 49enne giovinazzese già noto alle forze dell’ordine per il reato di evasione e resistenza a pubblico ufficiale. Nella giornata di ieri, durante un servizio di perlustrazione nel centro urbano di Giovinazzo, nel transitare in piazza Vittorio Emanuele II, i militari notavano il detenuto, posto agli arresti domiciliari da pochissimi giorni, mentre stava per accedere nella Casa Comunale.

Insospettati di tale presenza fuori dal proprio domicilio, i Carabinieri si avvicinano presso gli uffici comunali e, dopo pochi istanti, hanno trovato il soggetto nell’ufficio dei servizi sociali, intento a compilare la richiesta di reddito di cittadinanza. Avvicinato, i Carabinieri gli intimavano di seguirli in caserma al fine di procedere nei suoi confronti per il reato di evasione degli arresti domiciliari.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La reazione è stata astiosa. Difatti il soggetto si è rifiutato fermamente di seguire i Carabinieri, cercando di divincolarsi, gettandosi a terra opponendo resistenza lungo i corridoi degli uffici comunali. Giunti presso il Comando Stazione Carabinieri di Giovinazzo, l’uomo è stato dichiarato in arresto e sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/baripuglia. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.

- Prosegue dopo la pubblicità -