Puglia: “qui vivono gatti liberi, rispettateli”: i cartelli a Ruvo segnalano le colonie feline

Cartelli informativi distribuiti in alcune strade pubbliche per informare passanti e la popolazione della presenza di gatti. Un modo per tutelare le colonie feline, sensibilizzando gli esseri umani. Accade a Ruvo di Puglia:

Un progetto che vuole coinvolgere tutta la comunità ruvese, dai più piccoli ai più grandi, partendo dal grande aspetto educativo della scuola ed evidenziando il corretto rapporto tra bambini e rispetto della natura. Proprio per questo è stato messo in posa, presso la scuola dell’infanzia G. Barile, il primo cartello che indica la presenza di colonie feline. Le colonie feline sono ufficialmente riconosciute dalla Legge n. 281 del 14/8/91 che regola proprio il maltrattamento dei gatti, considerati parte integrante della società.
Eppure le Guardie Zoofile di Bari, in via delle Ginestre hanno rinvenuto tracce di metaldeide e di rodenticida. Per questo motivo il secondo cartello è stato posizionato a Calendano dove numerosi gatti hanno perso la vita” – così i volontari dell‘ENPA di Ruvo di Puglia che, attraverso un post diffuso su Facebook, hanno spiegato che:

“Il terzo cartello viene inserito in Piazza Matteotti dove vivono due gatti anziani e socievoli. Da tempo non riusciamo a trovare una famiglia che li accolga perciò le stradine del nostro centro storico sono la loro casa. Ci sarà mai qualcuno disposto ad aprire il proprio cuore e la propria casa a Carlo e Mary? Sono amati da tanti ma detestati da altri.
Siamo troppo spesso minacciate per la loro vita. Vi ricordiamo che i due mici sono seguiti , sverminati , vaccinati, sterilizzati e nutriti con cibo specifico, perciò si invitano i cittadini ad evitare di lasciare cibo spazzatura. Ultimo cartello per la maxi colonia nei pressi del supermercato Dok dove numerosi gatti perdono la vita attraversando la strada. Questo cartello ha anche il compito di ricordare agli automobilisti che è necessario rallentare in presenza di una colonia felina. In quella zona le auto sfrecciano ammazzando numerose creature” – sottolineano i volontari. Il link al post su Facebook:

https://www.facebook.com/enpasezioneruvodipuglia/posts/4660729133944225

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/baripuglia. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.