Puglia: sorprende i ladri in casa, colpito in testa con un cacciavite – video

Tragedia sfiorata nei giorni scorsi in Salento quando un uomo è stato aggredito da alcuni ladri che lo hanno ferito alla testa:

Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto, infatti, il proprietario di un’abitazione situata nel comune di Casarano (Lecce) stava rientrando nella sua proprietà in compagnia della moglie quando ha trovato alcuni ladri che, con refurtiva tra le mani, stavano fuggendo dal posto. Allarmato per quanto accaduto, il proprietario di casa ha affrontato i malviventi ma è stato aggredito con un cacciavite che i criminali hanno utilizzato per ferire la vittima alla testa. La violenta aggressione ha però scongiurato il furto:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nella fuga, il gruppo ha infatti abbandonato la refurtiva – alcuni oggetti preziosi – e ha fatto perdere le proprie tracce. Ferito, il proprietario dell’abitazione è stato trasportato in ospedale dove è stato sottoposto a cure mediche. Fortunatamente, non è in pericolo di vita. Sull’episodio stanno ora indagando le forze dell’ordine. Stando a quanto descritto dalla vittima, il gruppo di criminali – tre o forse quattro uomini – sarebbe fuggito a bordo di un’automobile dal colore scuro. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link ad un servizio televisivo diffuso sul web:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/pugliareporter. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. Ricordiamo inoltre che è possibile partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Lecce. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.

 

- Prosegue dopo la pubblicità -