Braccianti sfruttati in Puglia, 7 arresti nel foggiano – video

Il fenomeno del capolarato continua a far discutere nelle campagne del foggiano, dove, nelle ultime ore, i militari dell’Arma dei Carabinieri hanno arrestato 7 persone:

A condurre l’operazione i reparti specializzati dell’Arma dei Carabinieri (Nucleo Elicotteri) che hanno condotto l’operazione “Schermo” tra i territori delle province di Foggia e Campobasso. Le operazioni sono state realizzate dalla Compagnia Carabinieri di San Severo e dal locale Nucleo Ispettorato del Lavoro, coordinati dalla Procura della Repubblica di Foggia, con circa 150 militari coinvolti durante i controlli su di una “azienda-schermo”, con sede ad Orta Nova che – stando a quanto emerso dalle indagini dell’Arma –  assumeva fittiziamente braccianti agricoli da impiegare nella raccolta dei prodotti stagionali nei campi di Capitanata. I braccianti venivano reclutati anche dai difficili ghetti di Capitanata (ex pista di Borgo Mezzanone e Gran Ghetto) e, attraverso meccanismi illegali, venivano sottoposti al tentativo di regolarizzazione della loro posizione. I militari hanno sottoposto a controllo giudiziario 5 aziende agricole dal fatturato complessivo di 2milioni. L’operazione ha visto il sequestro di beni per un valore totale di circa 1 milione di euro. Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news della Provincia di Foggia in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/NewsFoggia. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche aderire al gruppo Whatsapp della provincia di Foggia. Riguardo alla vasta operazione contro il capolarato avvenuta nel foggiano, riportiamo qui sotto il link ad un video diffuso sul web:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -