Puglia: diversi reati aggravati, arrestato 33enne altamurano

I Carabinieri della locale Stazione di Altamura hanno dato corso a un Ordine di esecuzione di pene concorrenti a carico di S.P., di anni 33, pregiudicato altamurano, dovendo il soggetto espiare una pena complessiva di 10 anni e 15 giorni. Questo è il conto presentato dalla giustizia al 33enne, responsabile di diversi reati aggravati che vanno dalla rapina, ai furti, consumati anche in abitazione, all’evasione e altri reati minori, commessi tra il 2012 e il 2016 nei territori di Altamura e Matera, così come compendiato nel Provvedimento conclusivo emesso della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Potenza, che ha determinato la pena residua complessiva per il condannato che deve espiare in regime carcerario, all’interno di un Istituto di pena.

Per tale motivo i Carabinieri ieri mattina si sono recati presso il domicilio dell’uomo, dove si trovava sottoposto al regime di detenzione domiciliari, traendolo in arresto e lo hanno accompagnato presso la Casa Circondariale di Matera per l’espiazione della pena. Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/baripuglia. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.

- Prosegue dopo la pubblicità -