Puglia: moto contro auto sulla SS16, il centauro trovato in posseso di oltre 1 kg di cocaina. Piantonato in ospedale

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Bari, la scorsa notte, hanno arrestato un centauro G.D.L., 57enne di Taranto, perché trasportava oltre un chilo di cocaina. I contorni della vicenda che hanno portato all’arresto dell’uomo, pregiudicato, sono del tutto inediti! Poco dopo la mezzanotte arriva al 112 una chiamata che segnalava un grave incedente stradale sulla SS16, tra un’autovettura e un motociclo, all’altezza dello svincolo che porta al Palaghiaccio. Giunti immediatamente sul posto i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, messa in sicurezza l’area si sono subito prodigati a prestare soccorso alle persone coinvolte nell’incidente, in particolare al motocilista chiamando il personale del 118 che sopraggiungeva nell’immediatezza. A quel punto i Carabinieri sono rimasti quanto meno sconcertati dalla scena che gli si è presentata:

il motociclista, nonostante fosse, disorientato, ferito e in gravi condizioni, non voleva mollare una busta di plastica che stringeva forte a sé, tanto che i sanitari, per potergli prestare il primo soccorso, sono stati allora costretti a tagliarla con delle forbici e consegnare questo strano plico alle forze dell’ordine. Aperto la sacca i Carabinieri constatavano che la stessa conteneva oltre 1 kg di cocaina purissima, in un unico blocco, presumibilmente acquistata nella città metropolitana per essere trasportata in quella di Taranto. Il tarantino è stato arrestato e contestualmente trasportato presso il Policlinico venendo ricoverato presso il reparto di terapia intensiva dove, in attesa del rito per direttissima, è piantonato. Sono in corso accertamenti finalizzati a delineare il quadro complessivo nel quale si è concretizzato il possesso di questo ingente quantitativo di cocaina.

- Prosegue dopo la pubblicità -