Star Hollywood di origini pugliesi, ecco i nomi da Stallone al doppiatore di Homer

Dalle origini siciliane di Frank Sinatra a quelle abruzzesi, torinesi e salernitane di Bruce Springsteen, Madonna, Joe Pesci, si aggiungono i nomi di molte star di Hollywood che hanno origini … pugliesi! Ecco alcuni dei nomi più popolari nel panorama cinematografico statunitense moderno:

Sylvester Stallone – la sua famiglia è di origini baresi:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Michael Sylvester Gardenzio Stallone è nato nel quartiere Hell’s Kitchen di Manhattan , New York City il 6 luglio 1946, il figlio maggiore di Francesco “Frank” Stallone Sr. , un parrucchiere e estetista e Jacqueline “Jackie” Stallone ( nata Labofish; 1921-2020), astrologa, ballerina e promotrice del wrestling femminile. Suo padre italiano è nato a Gioia del Colle , in Italia, e si è trasferito negli Stati Uniti negli anni ’30, mentre sua madre americana è di origine francese (della Bretagna ) ed ebrea ashkenazita. Suo fratello minore è l’attore e musicista Frank Stallone:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Le complicazioni subite dalla madre di Stallone durante il travaglio hanno costretto le sue ostetriche a usare due paia di pinze durante il parto; l’uso improprio di queste pinze ha reciso accidentalmente un nervo e ha causato la paralisi in alcune parti del viso di Stallone. Di conseguenza, la parte inferiore sinistra del suo viso è paralizzata (comprese parti del labbro, della lingua e del mento), un incidente che gli ha conferito il suo caratteristico aspetto ringhioso e il discorso confuso. Da bambino, di conseguenza, è stato vittima di bullismo , quindi ha affrontato il bodybuilding e la recitazione. Fu battezzato cattolico. Suo padre trasferì la famiglia a Washington, DC nei primi anni ’50 per aprire una scuola di bellezza. Nel 1954, sua madre aprì una palestra per donne chiamata Barbella’s. Stallone ha frequentato la Notre Dame Academy e la Lincoln High School di Filadelfia , così come la Charlotte Hall Military Academy , prima di frequentare il Miami Dade College . Ha trascorso due anni, dal settembre 1965 al giugno 1967, presso l’ American College of Switzerland ed è tornato negli Stati Uniti per studiare recitazione presso l’Università di Miami , dal 1967 al 1969. Fino al 1969, è apparso sul palco con il nome di Mike Stallone; nel 1970, ha iniziato ad usare il nome d’arte Sylvester E. Stallone. Il resto è Storia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Steve Carell? Anche in lui c’è del barese:

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Carell è nato all’Emerson Hospital di Concord, nel Massachusetts , il più giovane di quattro fratelli, ed è cresciuto nella vicina Acton, nel Massachusetts. Suo padre, Edwin A. Carell (1925-2021), era un ingegnere elettrico, e sua madre, Harriet Theresa (nata Koch; 1925-2016), era un’infermiera psichiatrica . Suo zio materno, Stanley Koch, ha lavorato con lo scienziato Allen B. DuMont per creare i tubi a raggi catodici. Suo padre era di origine italiana e tedesca e sua madre era di origini polacche. Il cognome di suo padre era originariamente Caroselli, ma è stato cambiato in Carell negli anni ’50. E qui viene il bello:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nel corso di un’intervista, Carell ha dichiarato che “Sembra che il mio bisnonno fosse un maggiordomo di Bari, e che vivesse a Napoli. Un giorno, alla fine dell’800, prese una nave con sua moglie e partì per il New Jersey. Una volta arrivati, misero su famiglia e cominciarono a produrre guanti da donna. Solo dopo mio nonno scelse di americanizzare il nostro cognome“.

John Turturro … di Giovinazzo! Ecco perché:

John Turturro è nato il 28 febbraio 1957 a Brooklyn , New York , figlio di Katherine Florence (Incerella) e Nicholas Turturro. Sua madre è nata negli Stati Uniti, da genitori italiani con radici in Sicilia ed era una cantante jazz amatoriale , che aveva lavorato in un cantiere navale durante la seconda guerra mondiale. Suo padre era emigrato all’età di sei anni da Giovinazzo, in Italia, negli Stati Uniti, e in seguito aveva lavorato come carpentiere e operaio edile prima di arruolarsi nella Marina degli Stati Uniti. Turturro è cresciuto come cattolico romano e si è trasferito con la sua famiglia nella sezione Rosedale del Queens, New York , quando aveva 6 anni. Si è laureato in Arti teatrali presso la State University di New York a New Paltz e ha completato il suo MFA presso la Yale School of Drama.

Burt Young un altro attore americano…di origini pugliesi:

Figlio di italo-americani di origini pugliesi, Josephine e Michael, Young è nato nel Queens, a New York, col nome di Gerald Tommaso De Louise (spesso abbreviato in Jerry De Louise). Ha studiato recitazione all’Actors Studio e per maestro ha avuto il celebre Lee Strasberg.

Dan Castellaneta, anch’egli di origini pugliesi:

Il noto doppiatore americano di Homer Simpson è nato il 29 ottobre 1957 al Roseland Community Hospital sul lato sud di Chicago ed è cresciuto a River Forest e Oak Park, Illinois. È di origini italiane, nato da Elsie Castellaneta (nata Lagorio; 1926–2008) e Louis Castellaneta (1915–2014). Il padre del genitore di Dan era di Bari. Louis Castellaneta era un attore dilettante che lavorava per una tipografia.

Ralph Macchio … anche lui di:

È nato in una famiglia italoamericana: i suoi antenati paterni potrebbero essere originari di Toritto in provincia di Bari, ed i suoi antenati materni erano originari di Giovinazzo, sempre in provincia di Bari. Ralph Macchio ha iniziato la sua attività negli anni settanta come attore in serie televisive tra le quali figura anche La Famiglia Bradford. Nel 1983 ha debuttato nel film diretto da Francis Ford Coppola I ragazzi della 56ª strada, con Patrick Swayze, Matt Dillon, Emilio Estevez e Tom Cruise. Questo film gli permise nel 1984 di essere scelto per il primo Karate Kid diventando uno dei più famosi giovani attori degli anni ottanta.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/pugliareporter. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.