Puglia: figlio in alterazione psicofisica, genitori di Barletta costretti a chiamare i Carabinieri per litigio. I militari trovano droga in casa, arrestato dai Carabinieri

Nel corso di un servizio perlustrativo i militari della sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Barletta hanno tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio F.N. già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno:

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

In particolare, su segnalazione della Centrale Operativa, i militari dell’Arma si portavano presso l’abitazione dell’34enne in quanto, poco prima, i genitori del giovane avevano richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine per una lite con il figlio, in evidente stato di alterazione psicofisica, verosimilmente causata dall’assunzione di sostanze stupefacenti. Giunti sul posto i militari dell’Arma sedavano la lite e, insospettiti dall’evidente agitazione del 34enne, procedevano a perquisizione personale e domiciliare, all’esito della quale rinvenivano 5,6 grammi di cocaina suddivisa in 22 dosi ed un bilancino di precisione:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

Informato il Sostituto Procuratore di turno ne veniva disposto l’arresto e la successiva sottoposizione al regime degli arresti domiciliari.

Ricordiamo che è possibile ricevere i link di tutte le news riguardanti la Provincia di Barletta-Andria-Trani dall’app gratuita Telegram cliccando sul link al canale https://t.me/andriabarlettatrani. Per gli utenti Facebook, invece, è possibile cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.

- Prosegue dopo la pubblicità -