Taranto: genitori dei bimbi morti di tumore “tutto l’acciaio del mondo non vale la vita di un solo bambino” – video

Come previsto, l’associazione Genitori tarantini ha ideato un flash mob in tre luoghi importanti di Taranto per onorare la memoria delle innocenti piccole vittime dell’inquinamento ambientale:

Con ritrovo nei pressi del Ponte Girevole alle ore 09;30, su Corso Due Mari (lato Mar Piccolo), i partecipanti al flash mob hanno così ricordato i loro piccoli defunti, immobili e in assoluto silenzio, vestiti a lutto e con una fascia bianca trasversale, simbolo di innocenza. Al termine di questa prima tappa, i manifestanti si sono poi spostati sulla Rotonda del Lungomare per sostare, con le stesse modalità, dalle ore 11;00 alle ore 11;30, per poi raggiungere l’ultima tappa dell’evento, in Piazza Maria Immacolata, alle ore 12;00, componendo un cerchio protettivo, al centro del quale ogni bambino presente ha trovato spazio per giocare o muoversi nella consapevolezza di sentirsi protetto. Per questo evento è stato utilizzato un solo striscione, che è anche il grido che tutti i tarantini dovrebbero adottare: “TUTTO L’ACCIAIO DEL MONDO NON VALE LA VITA DI UN SOLO BAMBINO”.  I link ai video diffusi sui social:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

https://www.rainews.it/tgr/puglia/video/2021/11/pug-Taranto-protesta-genitori-ambiente-chiusura-acciaieria-53e15292-6541-448d-a34e-8a5e2143ab76.html

Ricordiamo che è possibile seguire tutte le news cliccando “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Taranto per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. E’ anche possibile inviare immagini ed osservazioni all’indirizzo redazione@pugliareporter.com.

- Prosegue dopo la pubblicità -