Bari, 1928: l’inaugurazione di Palazzo Mincuzzi, Storia e foto d’epoca di un edificio simbolo del progresso economico pugliese

Costruito tra il 1926 ed il 1928 in base ad un progetto dell’architetto Aldo Forcignanò e dell’ingegnere Gaetano Palmiotto su commissione della famiglia Mincuzzi – che era proprietaria degli omonimi grandi magazzini – per dare una nuova sede al commercio di famiglia, l’edificio si rivelo ben presto uno dei simboli storici della città e del progresso economico:

- Prosegue dopo la pubblicità -

I lavori furono realizzati dall’impresa costruttrice di Giuseppe Garibaldi e fratelli. Il palazzo venne fastosamente inaugurato il 28 ottobre del 1928 con la partecipazione delle principali autorità cittadine e di buona parte della cittadinanza:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il Palazzo Mincuzzi è un tipico esempio di architettura commerciale di inizio XX secolo. La facciata è un coacervo di colonne, lesene bugnate, capitelli ionici e mascheroni tra i quali si sviluppano le molte finestre:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il fronte d’angolo culmina con un tamburo al quale si sovrappone un timpano triangolare, a sua volta sormontato da una cupola costolonata presentante oculi circolari culminante con un lanternino ed una sfera in ghisa dorata. Gli interni, ricchi di decorazioni liberty, sono dominati da uno scalone monumentale che permette l’accesso ai piani superiori. Ben presto, Palazzo Mincuzzi divenne simbolo della “Bari commerciale” che da li in avanti avrebbe potato il capoluogo pugliese ad al podio delle città del sud più sviluppate. Palazzo Mincuzzi oggi:

- Prosegue dopo la pubblicità -

A tal proposito, consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulle pagine Facebook.com/BariVecchiaPuglia e Facebook.com/BariAnticaPuglia per seguire tutte le news dedicate alla Storia del capoluogo pugliese.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/baripuglia. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.