Bici elettriche, a Bisceglie raffica di controlli e sequestri delle forze dell’ordine con la Motorizzazione Civile. Alcune ebike dotate illegalmente di acceleratore

Nuovi controlli approfonditi e mirati a contrastare l’uso improprio di biciclette elettriche disposti dal Prefetto di Barletta Andria Trani, Maurizio Valiante, sono stati effettuati nei giorni scorsi a Bisceglie da Carabinieri e Polizia Locale con il supporto di personale della Motorizzazione Civile e l’utilizzo di apparecchiature specifiche per le verifiche sul posto delle caratteristiche tecniche dei mezzi passati al setaccio:

Tre biciclette elettriche sono state sequestrate perché, dotate di acceleratore, si sono rivelate essere veri e propri ciclomotori. Per i proprietari dei mezzi irregolari sono scattate le sanzioni per le modifiche apportate e ulteriori multe per mancanza di immatricolazione ed assicurazione oltre che la guida senza casco. “Chi usa in maniera impropria questi mezzi diventa un pericolo pubblico”, ha dichiarato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano che ha poi aggiunto:

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Non è ammissibile che questi mezzi sfreccino accanto ai pedoni, come spesso accade, mettendone a rischio la sicurezza. Ho già firmato due ordinanze e continueremo a fare tutto il possibile per combattere questo fenomeno deprecabile. Ringraziamo il Prefetto per la costante attenzione che dedica al territorio. Un ringraziamento va altresì alle forze dell’ordine e alla Motorizzazione Civile per il puntuale lavoro svolto a tutela della nostra incolumità” – ha concluso il Sindaco di Bisceglie.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ricordiamo che è possibile ricevere i link di tutte le news riguardanti la Provincia di Barletta-Andria-Trani dall’app gratuita Telegram cliccando sul link al canale https://t.me/andriabarlettatrani. Per gli utenti Facebook, invece, è possibile cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/PugliaReporter. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.

- Prosegue dopo la pubblicità -