Puglia: dopo aver infranto il finestrino tentano di rubare l’auto. Arrestati due giovani nel barese

Domenica notte, a Monopoli, la Polizia di Stato ha arrestato due giovani di 18 e 21 anni, presunti responsabili (accertamenti ancora nella fase delle indagini preliminari e che deve essere confermato dal giudice nel contraddittorio con la difesa) del reato di furto aggravato. Nello specifico, durante la notte del 9 ottobre, i poliziotti della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Monopoli sono intervenuti a seguito di una segnalazione giunta al 113, con cui un cittadino comunicava la presenza di due presunti ladri d’auto che, dopo aver infranto il finestrino di una vettura di grossa cilindrata, stavano cercando di avviarne il motore. Disturbati dal suono dell’antifurto e dall’arrivo dei poliziotti, si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

Gli agenti della Volante, tuttavia, hanno continuato a pattugliare la zona e, poco dopo, hanno sorpreso i due giovani mentre stavano cercando di impossessarsi di una seconda vettura, dopo aver agito con le stesse modalità, infrangendo un finestrino della stessa. Dopo un breve tentativo di fuga, sono stati raggiunti e tratti in arresto. Sequestrati specifici arnesi utili all’effrazione di cristalli e apparecchiature utilizzate per l’accensione di veicoli. I due giovani, tratti in arresto, su disposizione dell’A.G. sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, in attesa della convalida del provvedimento pre-cautelare da parte del giudice nel contraddittorio con la difesa.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/baripuglia. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.