Puglia: bomba nella notte davanti ad una pescheria di Canosa. Indagano i Carabinieri

Nella notte appena trascorsa a Canosa di Puglia i residenti in Piazza Galuppi sono stati svegliati da un fragoroso rumore causato dall’esplosione di un ordigno introdotto da ignoti davanti ad una pescheria:

Stando a quanto si apprende, l’esplosione ha danneggiato la saracinesca. Per fortuna, non non si registrano feriti. Il titolare della pescheria sarebbe un 50enne barlettano. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri giunti sul posto. Anche in questa circostanza è intervenuto l’attivista e sindacalista Savino Montaruli, Presidente Unibat, il quale, rivolgendosi direttamente al neo Prefetto ha dichiarato:

“quanto accaduto nuovamente in Piazza Galluppi a Canosa non solo rappresenta l’ennesimo grave episodio di probabile natura criminosa ma evidenzia quanto lo stato di abbandono delle piazze e dei centri storici rappresenti un gravissimo deficit tutto riconducibile alla mala politica che governa le nostre città. Quanto accaduto a Canosa non è altro che la rappresentazione e la sovrapposizione di un clima di criminalità diffusa che coinvolge le città di questo territorio: da Canosa a Trani passando per Andria e Barletta. Gli episodi di cronaca sono tutti li e basta saperli leggere per capire quanto i cittadini e gli imprenditori stiano soffrendo. Invito dunque il neo Prefetto, S.E. dott.ssa Silvana D’Agostino a convocare con la massima urgenza la riunione dell’Osservatorio sulle Tensioni Economico-Sociali che, ormai, a Canosa non si riunisce da mercoledì 8 febbraio 2023 e, nel frattempo, la situazione è molto peggiorata, non solo a Canosa. In occasione della riunione dell’Osservatorio, alla quale ovviamente parteciperemo in qualità di Associazione tra le maggiormente rappresentative e significative, sarebbe opportuno che la Prefetta venga anche a relazionare su come stia funzionando lo Sportello Antiracket e se questo stia funzionando a Canosa, visto quanto accaduto nel recente passato. Anche con il Prefetto D’Agostino saremo collaborativi e non allineati quindi affidabili e mai schierati né servili a nessun potere precostituito” – ha concluso Montaruli di Unibat.

Riguardo il blog di PugliaReporter.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/videobarlettaandriatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/puglia_reporter< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su Facebook.com/PugliaReporter e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/pugliareporter<.  Sempre attraverso Telegram è inoltre possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo Whatsapp per la ricezione dei nostri link cliccando qui.