#senontiportononparto: la campagna della Polizia contro l’abbandono degli animali. L’abbandono di animali è un reato

La valigia è simbolo di vacanza, un viaggio al mare o in montagna, la visita di una città alla scoperta di patrimoni storico-artistici. Un peso che molte persone amano portarsi dietro per ciò che di bello e spensierato rappresenta. Poi ci sono quelli che per andare leggeri in viaggio, lasciano ai bordi della strada ciò che è divenuto improvvisamente un “peso”. L’abbandono degli animali d’affezione si ripete ogni anno e con maggiore frequenza durante i mesi estivi. La Polizia di Stato è impegnata nel prevenire e contrastare questo fenomeno triste e indegno con la campagna #senontiportononparto che prende il via con il primo esodo da bollino rosso sulla rete autostradale previsto nel prossimo fine settimana.

L’abbandono di animali è un reato: “chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro”. Le strutture turistiche che accolgono noi e i nostri migliori amici sono sempre più numerose sia in Italia che all’estero mentre chi è impossibilitato a viaggiare in compagnia, può decidere di lasciarli nelle tante pensioni per animali pronte a ospitarli su tutto il territorio nazionale. La Polizia stradale ricorda a chi sceglie di viaggiare in auto con il proprio animale di tenerlo nelle apposite gabbie e contenitori o nel vano posteriore avendo cura di separarlo con una barriera dal resto dell’abitacolo. È opportuno infine fare numerose soste, tenere l’animale all’ombra e dargli spesso da bere.

Se durante i vostri viaggi, vi capitasse di vedere un cane abbandonato o qualcuno che lo stesse abbandonando non esitate a chiamare il Numero unico europeo di emergenza 1.1.2 o il numero 113 di soccorso pubblico d’emergenza della Polizia di Stato. Ogni animale domestico lasciato in strada, può diventare dolorosamente causa di sinistri stradali anche mortali.

Riguardo il blog di PugliaReporter.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/pugliareporter< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/puglia_reporter< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su Facebook.com/PugliaReporter e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/pugliareporter<.  Sempre attraverso Telegram è inoltre possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo Whatsapp per la ricezione dei nostri link cliccando qui.